Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di cervigabriele.over-blog.it

Blog di cervigabriele.over-blog.it

Menu
Renzi è una povera operazione di maquillage. Il PD è passato dalla parte del "Sistema" ed è divenuto, per questo, un nemico dei lavoratori di ogni ordine e grado

Renzi è una povera operazione di maquillage. Il PD è passato dalla parte del "Sistema" ed è divenuto, per questo, un nemico dei lavoratori di ogni ordine e grado

12/03/2013

 

 

GIULIETTO CHIESA DA FACEBOOK
Piccola riflessione per la ancora folta schiera di illusi che pensano che, "se ci fosse stato Renzi.....".
Renzi è una povera operazione di maquillage. Il PD è passato dalla parte del "Sistema" ed è divenuto, per questo, un nemico dei lavoratori di ogni ordine e grado. Dunque non più riformabile esso stesso. Renzi può solo accompagnarne la fine rallentandola un pò. Il resto del PD sta morendo, per ragioni anagrafiche. Man mano che muoiono i vecchi comunisti e coloro che ancora credono che il PD sia un partito "di sinistra", il PD perde voti . L'analisi di Diamanti ha dimostrato che oltre un terzo degli elettori del PD è composto di pensionati.
 


vogliamo rinnovare l'intera classe parlamentare non più affidabile ! con giovani onesti controllabili cittadini preparati laureati ma soprattutto incensurati ! riportare la politica per il bene comune giustizia uguaglianza solidale verso i cittadini più sfortunati primo passo reddito minimo di cittadinanza alle famiglie senza reddito.

 

 

 

 

 

OLIGARCHI 

 

OLIGARCHI

 

 

oligarchi.fotoblog.it

 

RIFORMIAMO I PARTITI E I SINDACATI

 

 

Questo blog è di promozione sociale non ha scopo di

lucro, nasce per creare nuove coscienze, nasce  per divulgare autonomamente  il pensiero del movimento 5 stelle e nel contempo  studiare, analizzare

e commentare il fenomeno BEPPE GRILLO ,che ritengo sia importante per dare un colpo mortale alla partitocrazia, ai comitati d'affari dei partiti e dei sindacati  che con i loro padrini-oligarchi hanno reso in decenni di disonestà istituzionale  il nostro paese povero e senza futuro

usando soldi pubblici.

 IL SIGNOR BEPPE GRILLO GRUPPO SU FACEOOK FONDATO DA GABRIELE CERVI.  per studiare GRILLO 

 SPESE PAZZE COI SOLDI PUBBLICI

Buste, carta e un chilo di colla, la

casta ci costerà 1milione di euro e

del "vecchiume" non si ricicla nulla

La dotazione per i nuovi onorevoli prevede di tutto.

Dai faldoni ai fogli intestati. Una spesa da capogiro

nell'era di internet e del risparmio. Intanto in queste

ore si butta via tutto per far spazio ai nuovi inquilini di

Montecitorio

Buste, carta e un chilo di colla:  la Casta ci costerà 1 milione  Le rimanenze? Tutto buttato
 

 

Internet e riciclo. Due parole d'ordine in questi anni che scandiscono la vita di tutti. Parole dettate anche dalle istituzioni. Multe se non ricicli la "monnezza", pratiche e domande su carta intestata da fare online per risparmiare la carta. Ma la legge vale solo per i cittadini. Pe ri parlamentari invece le regole sono altre. Per i nuovi inquilini di palazzo Madama e di Monetcitorio arriva una dotazione che è un inno allo spreco. Circa 1000 fogli di carta bianca ogni 4 mesi e 1000 fogli di carta intestata "Camera dei deputati".  Altri 6 faldonidi carpette uno solo vale 15 euro), un chilo e mezzo di colla liquida all'anno e penne, matite e gomme a volontà. Internet a Montecitorio non è mai arrivato.

Soldi pubblici sprecati - La dotazione di cancelleria per gli onorevoli la paghiamo con i soldi pubblici. Pagano sempre e comunque gli italiani. A risparmiare non ci pensa nessuno. Nemmeno la spendig review del governo Monti che da 1 milione della precedente legislatura, ha ridotto a 920mila euro i fondi per la cancelleria dei parlamentari. In queste ore a Roma la parola d'ordine è una sola: "sgombero". Ogni parlamentare uscente deve ripulire il suo ufficio di palazzo Marini per far spazio al nuovo deputato. Ma non si può riciclare nulla. Si butta via tutto. E così nella piazzetta vicino palazzo Marini ci sono scatoloni e sacchi neri. Tra la "monnezza" ci sono ancora fogli immacolati, carpette nuove e buste mai usate. La procedura prevede che nulla può essere riciclato. Per ogni nuova legislatura tutto ricomincia. Fogli nuovi di zecca e colla a fiumi per i deputati. E i nostri onorevoli non amano nememno la cultura. Infatti i libri e le monografie che stanno sugli scaffali degli uffici vengono buttati via nella spazzatura. Eppure i cittadini ora usano la posta certificata anche per chiedere la partecipazione ad un concorso pubblico. Basterebbe un Pdf per leggere un disegno di legge. Ma lo spreco tra la casta va sempre di moda.