Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di cervigabriele.over-blog.it

Blog di cervigabriele.over-blog.it

Menu
I REDDITI DEI NOSTRI PARLAMENTARI AUMENTANO FRA PRIVILEGI E IMPUNITA' PURTROPPO LA DEMOCRAZIA IN ITALIA E' UN OPTIONAL.. I PADRONI DEL PAESE SONO I POLITICI E I LORO COMITATI D'AFFARI....E LE VARIE

I REDDITI DEI NOSTRI PARLAMENTARI AUMENTANO FRA PRIVILEGI E IMPUNITA' PURTROPPO LA DEMOCRAZIA IN ITALIA E' UN OPTIONAL.. I PADRONI DEL PAESE SONO I POLITICI E I LORO COMITATI D'AFFARI....E LE VARIE

 

PURTROPPO LA DEMOCRAZIA IN ITALIA E' UN OPTIONAL.. I PADRONI DEL PAESE SONO I POLITICI E I LORO COMITATI D'AFFARI....E LE VARIE LOBBY DI POTERE TRA CUI ANCHE I SINDACATI ECC CHE HANNO FATTO DIVENTARE L'IPOCRISIA LO STATUS QUO

 

 

3348.GIFQUESTO BLOG NON HA SCOPO DI LUCRO E' DI UTILITA' SOCIALE E FA PARTE DEL LABIRINTO ONLINE CREATO DA GABRIELE PER DIVULGARE IL BENE COMUNE E LE PARI OPPORTUNITA'.




shinystat.cgi?USER=cervigabriele

 

 

Berlusconi è il più ricco del Palazzo

 

Il reddito del Premier in un anno è salito da 14,5 a 23 milioni di euro. Secondo, ma staccato di molto, Antonio Di Pietro. In bolletta Casini, fermo a 123.005 euro REDDITO DI BERLUSCONI CRESCE DI QUASI 10 MILIONI

 

 

ROMA - Il reddito di Silvio Berlusconi del 2009 è di 23.057.981. L'anno precedente era invece di 14.532.538. Il presidente del Consiglio si conferma così il più ricco tra i parlamentari della Repubblica. Tra i beni immobili a lui intestati risultano anche 5 appartamenti a Milano, 2 box sempre a Milano, e un terreno ad Antigua. Alla voce "variazioni in aumento" compare l'acquisto di un immobile a Lesa (Novara) e la costruzione di un immobile sul terreno di Antigua.

TRA LEADER, DOPO BERLUSCONI, IL PIU' RICCO E' DI PIETRO - A parte Silvio Berlusconi, che denuncia al fisco circa 23 milioni di euro, il leader più ricco risulta Antonio Di Pietro con 193.211 euro. Anche se, rispetto all'anno precedente ne ha persi circa 25 mila. Nel 2008, infatti, ne denunciava 218.080. Al terzo posto, dopo Di Pietro, si posiziona Umberto Bossi con 156.405 euro. Lui invece ne guadagna circa 22 mila. Nella precedente dichiarazione dei redditi, infatti, ne risultavano 134.450. Segue a ruota il leader del Pd Pier Luigi Bersani con 150.450 contro i 163.551 dell'anno precedente. Quello che guadagnerebbe meno di tutti sembra che sia il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini anche lui in perdita rispetto al 2008. Questa volta ne denuncia 123.005. In quella precedente 142.130.

FINI A 141 MILA EURO, 35MILA IN PIU' - Il presidente della Camera Gianfranco Fini ha un reddito imponibile nella dichiarazione dei redditi 2009 di 141.176 euro. L'anno precedente aveva denunciato al fisco 105.633 euro. Da quando è diventato presidente della Camera, insomma, Fini avrebbe guadagnato circa 35 mila euro in più.

PER SCHIFANI + 30 MILA EURO 2008 RISPETTO A 2007 - Il reddito del presidente del Senato, Renato Schifani, è stato di 190.643 euro nel 2008. E' quanto risulta dal bollettino con la dichiarazione dei redditi dei parlamentari reso pubblioo stamattina. Rispetto all'anno precedente il reddito di Schifani è aumentato di circa 31 mila euro.

SCHIFANI BATTE FINI
Nel 2008 il reddito imponibile del presidente del Senato, Renato Schifani, ha battuto quello del presidente della Camera, Gianfranco Fini. Il primo inquilino di Palazzo Madama, infatti, ha dichiarato un imponibile di 190.643 euro contro i 142.243 euro del presidente di Montecitorio. E' quanto risulta dai bollettini con le dichiarazioni dei redditi 2008 di deputati e senatori, rese pubbliche oggi.

FINI A 142 MILA EURO, + 34MILA IN 2008
Il presidente della Camera Gianfranco Fini ha un reddito imponibile nella dichiarazione dei redditi 2009 di 142.243 euro. L'anno precedente aveva denunciato al fisco 105.633 euro. Da quando è diventato presidente della Camera Fini ha dichiarato circa 34 mila euro in più.

FONTI TESORO, VERO REDDITO TREMONTI 176.897 EURO 
Il vero reddito 2008 del ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, è stato di 176.897 euro quindi "in linea" con quello di molti dei suoi colleghi di Governo. Lo precisano fonti del Tesoro rispetto alla classifica dei redditi dei parlamentari nel 2008 che vede il ministro Tremonti all'ultimo posto come 'il piu' poverò con poco più di 39.000 euro. Con il suo reddito - si spiega - il ministro ha dovuto pagare il proprio contributo alla Cassa Forense che è calcolato sul reddito molto alto (4,5 milioni) dell'anno precedente. Tale reddito derivava dall'attività dello studio di commercialista. Poi però - ricordano le fonti del Tesoro - il ministro ha interrotto la propria attività privata potendo contare solo sugli introiti da ministro. L'esborso per il ministro, per pagare la Cassa Forense, è stato di 137.225 euro, quasi l'80% di quanto guadagnato l'anno dopo. Ne residua un reddito imponibile netto di 39.672 euro. Ma l'imponibile complessivo è il contributo alla Cassa Forense più l'imponibile netto: appunto 176.897 euro.

PER BERTOLASO IN 2008 613 MILA EURO CONTRO 1 MLN '07 
Il reddito imponibile del sottosegretario di Stato e capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, è "crollato" nel 2008. Secondo la dichiarazione dei redditi, infatti, Bertolaso ha avuto un imponibile di 613.403 euro nel 2008 rispetto a 1.013.822 di euro del 2007, subendo così una flessione di circa il 40%.

G. LETTA 1,3 MLN, PRIMO TRA NON PARLAMENTARI 
E' del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta il record di ricchezza tra i non parlamentari membri del governo. Nel 2008 ha infatti denunciato un imponibile di 1.315.186, registrando un incremento di quasi il 13% sull'anno precedente. E' quanto emerge dal bollettino con le dichiarazione dei redditi reso pubblica oggi. Sempre tra i non parlamentari membri del governo, decisamente staccato rispetto a Letta è l'imponibile del ministro della Salute, Ferruccio Fazio: per lui il reddito 2008 é stato comunque cospicuo avendo denunciato 634.968 euro, più alto rispetto al reddito di Bertolaso (613.403 euro). Nettamente inferiori i redditi degli altri non parlamentari membri del governo. Il minitro delle politiche Agricole, Luca Zaia, ha un imponibile di 161.440; per il sottosegretario alle Infrastrutture Mino Giachino l'imponibile è stato di 239.868 euro. Per Giuseppe Pizza, sottosegretario all'Istruzione, l'imponibile è stato di 131.836 euro. Chiude la lista il sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Scotti, con un imponibile di 115.133.

 

TRA I MINISTRI DEPUTATI IL PIU' RICCO E' LA RUSSA 
Il ministro deputato più ricco è Ignazio La Russa. Il responsabile della Difesa, Ignazio La Russa, denuncia al fisco poco più di 517.000 euro. Quasi 27 mila euro in più rispetto all'anno precedente: 490.188 euro. Al secondo posto c'é Michela Vittoria Brambilla, con 312.389 euro. Segue Claudio Scajola con 217.863 euro. Gli altri sono quasi tutti a pari merito intorno ai 150.000 euro. Fanno eccezione Renato Brunetta con 182.451 euro e Giorgia Meloni con 169.240 euro. Il più povero di tutti, invece, risulta il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, che al fisco, quest'anno, ha dichiarato appena 39.672 euro. In particolare Elio Vito dichiara 153.247 euro; Umberto Bossi 156.405 euro; Mariastella Gelmini 150.487 euro; Raffaele Fitto 162.144 euro; Stefania Prestigiacomo 152.903 euro; Angelino Alfano 124.338 euro; Gianfranco Rotondi 155.048 euro; Andrea Ronchi 153.072 euro.

DI GIROLAMO, 187 MILA EURO IMPONIBILE 2008  
Il reddito denunciato nel 2008 da Nicola Di Girolamo, dimessosi come senatore il 3 marzo e ora in carcere a causa della maxi inchiesta sul riciclaggio, è stato pari a 187.039 euro.

CALDEROLI PIU' RICCO TRA I MINISTRI SENATORI 
Il ministro per la Semplificazione normativa, il leghista Roberto Calderoli, risulta essere il più ricco tra i ministri eletti al Senato. Nel 2008 ha infatti dichiarato un reddito imponibile di 183.299 euro, seguito dal ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli con 167.784 euro. Di poco inferiore il reddito del ministro della Cultura, Sandro Bondi, con un imponibile di 160.779 euro. Decisamente più staccato il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi: per lui l'imponibile lordo è stato nel 2008 di 115.915 euro.

PER BONINO IMPONIBILE 2008 DI 194.312 EURO 
Il reddito imponibile della voce presidente del Senato ora candidata alla presidenza della Regione Lazio, Emma Bonino, nel 2008 è stato pari a 194.312 euro.

 

shinystat.cgi?USER=cervigabriele