Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di cervigabriele.over-blog.it

Blog di cervigabriele.over-blog.it

Menu
FACEBOOK

FACEBOOK

 

mercoledì, 15 dicembre 2010

La rivista Usa indica il fondatore di Facebook «per aver cambiato il modo di vivere le nostre vite»

UN SONDAGGIO DEL SITO DEL SETTIMANALE AVEVA VISTO VINCITORE IL BOSS DI WIKILEAKS

Time: Zuckerberg è l'uomo dell'anno, 
ma i lettori avevano scelto Assange

La rivista Usa indica il fondatore di Facebook 
«per aver cambiato il modo di vivere le nostre vite»

 MILANO - Evidentemente il lettore non ha sempre ragione. Neanche negli Usa. Mark Elliot Zuckerberg, il creatore di Facebook, è il personaggio dell'anno 2010, scelto dalla rivista Time. «Per aver connesso oltre mezzo miliardo di persone e aver tracciato la mappa delle loro relazioni sociali, per aver creato un nuovo sistema di scambio di informazioni e per aver cambiato il modo di vivere le nostre vite», si legge nelle motivazioni del settimanale americano.

 

SCONFITTO ASSANGE - La scelta di Zuckerberg non desterebbe meraviglia se non fosse per il fatto che proprio i lettori del Tkime si erano spesi in gran numero per un altro candidato. Martedì in un sondaggio online, avevano scelto per il riconoscimento 2010 il fondatore di Wikileaks, Julian Assange.

Redazione online
15 dicembre 2010


 

1432806793.jpg



LETTERA PUBBLICATA DAL QUOTIDIANO LA CRONACA DI CREMONA SABATO 27 NOVEMBRE 2010

horrorr225.gif digita qui: PETIZIONE ONLINE

CUSTODIA PORTA CHIAVETTA USB FATTA A MANO E INVIATA ALLA COMMISSIONE EUROPEA PER I DIRITTI DELL'UOMO PRO PETIZIONE

27/11/2010 | CUSTODIA PORTA CHIAVETTA USB FATTA A MANO E INVIATA ALLA COMMISSIONE EUROPEA PER I DIRITTI DELL'UOMO PRO PETIZIONE)



horrorr225.gifdigita qui:PETIZIONE ONLINE PER NON FAR TOGLIERE IL CROCIFISSO DALLE SCUOLE ITALIANE

shinystat.cgi?USER=cervigabriele

3348.GIF

horrorr225.gifhorrorr225.gifhorrorr225.gifhorrorr225.gif

 

20:38 Scritto da : mobbing21 | Link permanente | Commenti (0) | Segnala | OKNOtizie |  Facebook

 

Scrivi un commento