Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di cervigabriele.over-blog.it

Blog di cervigabriele.over-blog.it

Menu
CI HANNO FREGATO ANCORA.. NIENTE TAGLI ALLE PROVINCE LE RIFORME CHE NON HANNO FATTO.

CI HANNO FREGATO ANCORA.. NIENTE TAGLI ALLE PROVINCE LE RIFORME CHE NON HANNO FATTO.

08/12/2011

CI HANNO FREGATO ANCORA.. NIENTE TAGLI ALLE PROVINCE LE RIFORME CHE NON HANNO FATTO.

Ci hanno fregato ancora: niente taglio alle province

Monti aveva promesso l'eliminazione delle province, anzi aveva fatto di

più: aveva previsto il taglio degli enti locali prevedendo per il 2013

un risparmio di circa 65 milioni ma Napolitano ha salvato ancora per un

bel po' la poltrona degli attuali presidenti delle Province. Monti ci

aveva provato a mettere a dieta la politica, ma il tutto si è scontrato

con l'operato degli del Quirinale. Nell'idea di Monti i consigli e le

giunte sarebbero dovute decadere entro il 30 aprile prossimo: nella

prima versione della manovra c'era una data precisa che fissava

la decadenza degli attuali consigli e le giunte con la ricostituzione d

i nuovi consigli non più eletti ma nominati dai consigli comunali

della provincia.  Dopo l’intervento del Quirinale invece la norma affida a

una futura legge ordinaria, ancora tutta da scrivere, le modalità

di decadenza delle attuali giunte e consigli.  In pratica è come se la

norma taglia province non fosse mai stata scritta.


 

Le riforme che non hanno fatto

 

Manovra più di tasse che di tagli, questo si sa. Piangono gli italiani, spremuti dal fisco, e oltre alla beffa della "finta" abolizione delle Province abbondano le voci in cui si poteva risparmiare guadagnando con l'accetta ma che il premier Monti ha scelto di non toccare. Come scrive il direttore Maurizio Belpietro nell'editoriale in edicola oggi, giovedì 8 dicembre, l'elenco è lungo. Si parte dalle cosiddette marchette figurative, cioè i contributi finti che danno però la possibilità a sindacalisti e politici di ottenere pensioni vere, e si arriva al Cnel. Il governo ha deciso di ridurrre il consiglio di amministrazione ma poteva benissimo decidere di chiudere tutto l'Ente, "ospizio in cui, con la scusa di studiare l’economia e il lavoro, vengono ricoverati sindacalisti trombati e politici in disarmo". Sempre per restare in spesa pubblica, bloccare le assunzionidel pubblico impiego sarebbe un rimedio ben più intelligente che minacciare di non poter pagare gli stipendi a chi è già assunto. Invece di tutto questo, si è preferito puntare sulle tasse (al 47%, quattro punti in più rispetto al passato) e sull'Iva,risparmiando poi banche e Vaticano. Il giornalista dell'Espresso Stefano Livadiotti, nel suo libro-inchiesta sulla Chiesa (I senza Dio), scrive che gli immobili della Chiesa non adibiti a funzioni liturgiche oscillano tra il 20 e il 22% del patrimonio nazionale. Valore? Circa 120 miliardi di euro, esentati dall'Ici. Il ritorno, per lo Stato, sarebbe ben immaginabile. Ma la chiesa non si tocca, così come la Rai: qualche anno fa venderla avrebbe garantito entrate per 4 miliardi di euro, come l'Ici sulla prima casa. E senza una tv pubblica, gli italiani risparmierebbero 1,6 miliardi di euro all'anno. La stangata "sana" che Monti non ha ancora avuto il coraggio di fare. 


 

DIGITA QUI SOTTO PER ENTRARE E VISIONARE IL NOSTRO GRUPPO. SE POI LO TROVI INTERESSANTE CHIEDI L'ADESIONE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

POLITICA COSTOSA E NOI PAGHIAMO!!! LETTERA PUBBLICATA DAL SETTIMANALE LA VITA CATTOLICA DIOCESI DI CREMONA IL 27 OTT. C.A.

 

 

 

 

 

 

POLITICA E ANTIPOLITICA MIA RISPOSTA A MONS. RINI DIRETTORE DEL SETTIMANALE LA VITA CATTOLICA DIOCESI DI CREMONA GIOVEDI 3 NOV.2011

I PRIVILEGI DEI CONSIGLIERI REGIONALI E QUELLI DEI SINDACATI FONTE QUOTIDIANO LA PROVINCIA DI CREMONA DOMENICA 17 LUGLIO 2011

 

SINDACATO - IMPRENDITORE COSI' COMINCIANO I PROBLEMI FONTE QUOTIDIANO LA PROVINCIA DI CREMONA LUNEDI 21 MARZO 2001

 

APPELLO: DOBBIAMO REGOLARIZZARE IL CONTRIBUTO DEI PARTITI LETTERA PUBBLICATA DAL SETTIMANALE IL PICCOLO DI CREMONA VENERDI 14 OTT.

A NOI CHIEDONO SACRIFICI AGLI EX PARTITI ARRIVANO MILIONI FONTE QUOTIDIANO LA PROVINCIA DI CREMONA LUNEDI 1 AGOSTO

DENUNCIAMO GLI SPRECHI DELLA POLITICA ITALIANA GRUPPO SU FACEBOOK FONTE IL SETTIMANALE IL PICCOLO DI CREMONA E IL QUOTIDIANO LA CRONACA DI CREMONA VENREDI 29 LUGLIO

LA BATTAGLIA SU FACEBOOK HA UN GRANDE VALORE MIA REPLICA A SERGIO LINI PUBBLICATA DAL SETTIMANALE IL PICCOLO VENERDI 21 OTTOBRE 2011