Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di cervigabriele.over-blog.it

Blog di cervigabriele.over-blog.it

Menu
Arrivano i partiti dei pirati in salsa italiana Ma per il momento non sfondano

Arrivano i partiti dei pirati in salsa italiana Ma per il momento non sfondano

In Italia, le formazioni politiche che si rifanno ai nord-europei sono almeno due, oltre al movimento 5 Stelle: il Partito Pirata e il PirateParty. Ma in entrambi i casi la popolarità sul web è molto scarsa. E un'eventuale candidatura alle prossime elezioni appare poco solida

Alle ultime elezioni regionali a Berlino, il Partito dei pirati tedesco ha raccolto il 9 per cento dei voti, dimostrandosi una delle novità più interessanti nel panorama politico internazionale.

I Pirati, un network mondiale che ha mandato due deputati svedesi a Strasburgo, si propongono con un programma che mescola la richiesta di condivisione e libertà sul web con aspirazioni sociali di stampo “verde”, il tutto condito con una capacità di comunicare e deliberare che sa intercettare le aspirazioni dei giovani “millenial”. Anche da noi c’è interesse per questa offerta politica: lo stesso Beppe Grillo si è detto recentemente erede, con il suo movimento, del partito smanettone. Ma ci sono anche due formazioni che si rifanno direttamente a quell’esperienza. Una è il “Partito Pirata”. Ha un sito dove sono consultabili lo statuto e i membri del direttivo, e non si esime dal pubblicare un programma in tredici punti. Questa formazione ha un taglio particolarmente informatico nelle sue proposte ma, seppur attivo da oltre cinque anni, ha scarso impatto sul web: il loro forum è deserto e scarsi sono i rimandi da altri siti.

Più aggressivamente si è presentata negli scorsi giorni un’altra formazione: PirateParty.it che ha affisso per Milano manifesti con il teschio e la scritta “E ora il potere al popolo sovrano”. Presentano sul sito “l’esecutivo pirata” – anche se non si capisce da chi sia stato nominato – e snocciolano un lungo programma, spiegato anche in video, con fortissima attenzione per temi “indignados” e “anti-casta” al punto che le proposte legate a una visione “in rete” della cosa pubblica, sembrano rimanere sullo sfondo. Scarso anche in questo caso il successo sul web: sono meno di cento i fan su Facebook. Ambedue le realtà si richiamano ai “cugini” europei (tedeschi e svedesi in primis), ma appaiono poco solide in vista di eventuali candidature locali a nazionali. I Pirati in Italia sembrano ancora di là da venire. Almeno per ora.

da Il Fatto Quotidiano del 27 ottobre 2011

 
 

DIGITA QUI PER ENTRARE SU FACEBOOK

 

 

 

E ACCEDERE AL GRUPPO:.RIFORMA DEI PARTIT

E DEI SINDACATI CODICE ETIC0 1300 ADERENTI               

GRUPPO APERTO DIGITA QUI SOTTO SE VUOI VEDERE IL VIDEO PARTITI SANGUISUGHE

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA BATTAGLIA SU FACEBOOK HA UN GRANDE VALORE MIA REPLICA A SERGIO LINI PUBBLICATA DAL SETTIMANALE IL PICCOLO VENERDI 21 OTTOBRE 2011

 

 

 

 UN LETTORE RISPONDE AD UNA MIA LETTERA: E' DIFFICILE CAMBIARE LA POLITICA LETTERA PUBBLICATA SUL SETTIMANALE IL PICCOLO VENERDI 14 OTT.

 

 

 

POLITICA COSTOSA E NOI PAGHIAMO!!! LETTERA PUBBLICATA DAL SETTIMANALE LA VITA CATTOLICA DIOCESI DI CREMONA IL 27 OTT. C.A.

29/10/2011 | POLITICA

COSTOSA

E NOI PAGHIAMO!!! LETTERA

PUBBLICATA

DAL SETTIMANALE LA VITA

CATTOLICA

DIOCESI

DI CREMONA IL 27 OTT.

C.A. RISPONDERO' AL

DIRETTORE DEL

SETTIMANALE MONS. RINI .

AL PIU' PRESTO