Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di cervigabriele.over-blog.it

Blog di cervigabriele.over-blog.it

Menu
LA REGIONE LOMBARDIA BANDI CONTRO IL GIOCO D'AZZARDO

LA REGIONE LOMBARDIA BANDI CONTRO IL GIOCO D'AZZARDO

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

LA REGIONE STA STANZIANDO SOLDI PER BANDI SOCIALI IMPORTANTI NEI VARI COMUNI SENZA PERO' PREOCCUPARSI DI CONTROLLARE E MONITORARE LE VARIE REALTA'...!! CI SONO CITTA' E PAESI DOVE OSTERIE BAR, TABACCAI, HANNO IN CONCESSIONE SLOT E SI TROVANO NELLE VICINANZE DI CHIESE, SCUOLE, PUNTI SENSIBILI.. OK I BANDI, OK CONTRASTARE LE SLOT. MA LO SI FACCIA CON SERIETA'.. ALTRIMENTI SONO SOLO SOLDI PUBBLICI BUTTATI VIA.....

Gioco d'azzardo, colpito il 43% dei giovani cremaschi

Allarmanti le risposte date dagli studenti dell'istituto Racchetti-Da Vinci, indagine dell'Asst

 
Gioco d'azzardo, colpito il 43% dei giovani cremaschi

La presentazione a Pandino del progetto per contrastare la ludopatia tra i giovani

CREMA - La piaga del gioco d’azzardo purtroppo è molto diffusa anche tra i minorenni cremaschi. E spesso la colpa è degli stessi genitori, i primi ad introdurre, magari in modo quasi inconsapevole — «cosa vuoi che sia acquistare un paio di ‘Gratta& Vinci’ insieme a mio figlio» — i ragazzini a questa forma di dipendenza. Lo dimostrano i dati di un’indagine effettuata prima della fine dell’ultimo anno scolastico tra gli iscritti all’istituto Racchetti-Da Vinci: una delle principali scuole superiori della città frequentata ogni anno da oltre mille adolescenti. Comprende i licei scientifico, classico, linguistico e delle scienze umane. Il progetto ‘Selfie’, così si chiamava l’indagine, ha mappato gli stili di vita di 318 ragazzi, in gran parte minorenni. «I dati sono allarmanti — hanno commentato i referenti del servizio delle dipendenze dell’Azienda socio sanitaria territoriale di Crema — : il 43 per cento di loro ha già avuto esperienze legate al gioco d’azzardo. Sono numeri che superano del 10 per cento la media che si riscontra nell’Unione europea. Addirittura il 75 per cento degli intervistati ha detto di conoscere esercizi pubblici dove permettono anche ai minorenni di giocare con slot machine e videopoker». Si tratta di bar e locali dove i gestori non fanno troppe domande e non controllano certo i documenti d’identità.

 

Dall’azzardo alla farsa: ecco cosa accade in un comune mantovano

Malati Gioco Azzardo Asl

A Curtatone, 15mila abitanti in provincia di Mantova, l’amministrazione comunale anziché combattere l’azzardo con mezzi coerenti e efficaci premia i locali che promuovono il “gioco responsabile”. Come? Scontando loro il 20% della tassa sui rifiuti. Per i cittadini oltre al danno, ecco la beffa: finanzieranno anche gli sgravi fiscali all’industria dell’azzardo

L'immagine può contenere: 2 persone

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.